Determinazione dei grassi negli alimenti e nei mangimi

Macinazione di campioni a elevato contenuto lipidico

Il contenuto di grassi è uno dei parametri più importanti nell’ambito delle analisi di qualità degli alimenti e dei mangimi. Mentre da un lato il contenuto lipidico è un fattore decisivo per il valore nutrizionale di un prodotto, dall’altro esistono grassi che, come quello del latte o del cacao, sono piuttosto costosi e vanno quindi utilizzati con una certa parsimonia. Con l’entrata in vigore delle nuove direttive CEE sull’etichettatura dei generi alimentari con diciture pubblicitarie come “light” o “a basso contenuto di grassi”, indicare il reale tenore lipidico dei prodotti rientra, d’ora in avanti, tra i compiti dei singoli produttori.

Torna alla panoramica