RETSCH – more than 100 Years of Innovation

La compagnia venne fondata nel 1915 da F. Kurt Retsch. Qualche anno più tardi registrò il suo primo tecnologico brevetto nell'ambito della macinazione, un mulino a mortaio che divenne famoso in tutto il mondo come il "Mulino RETSCH". Questa innovazione di fatto rimpiazzò la macinazione con mortai manuali, considerata ai tempi come lo standard in laboratorio, permettendo a RETSCH di incrementare sensibilmente la propria reputazione a livello internazionale in ambito scientifico ed R&D. Oggi RETSCH è diventata una realtà leader mondiale nella produzione di strumenti altamente tecnologici per la riduzione ed analisi granulometrica con filiali in US, Cina, Giappone, India, Francia, Italia, Belgio, Russia, UK e Thailandia con un export pari addirittura all' 80%.  La filosofia RETSCH si basa sulla massima soddisfazione delle esigenze dei propri clienti fornendo soluzioni tecnologiche all'avanguardia. Ciò si riflette in maniera automatica su gli strumenti prodotti, riconosciuti in tutto il mondo come sinonimo di elevata qualità, garantendo risultati di macinazione ed analisi granulometrica rappresentativi e riproducibili; il tutto mantenendo la massima sicurezza e semplicità di utilizzo.

Dal 1990 RETSCH è entrata a far parte della divisione Scientific del gruppo VERDER. Le altre società facenti parte di tale divisione sono: ATM,Carbolite Gero, Eltra e Retsch Technology. 

History

1915
L'azienda viene fondata a Düsseldorf da F. Kurt Retsch.





1952
L'ingegnere Dirk Sijsling assume la direzione della F. Kurt RETSCH KG. La produzione di apparecchiature di laboratorio riveste sempre maggior importanza.

1963
RETSCH intensifica la collaborazione con enti universitari ed istituti, in modo da garantire un costante aggiornamento delle proprie apparecchiature secondo i più recenti criteri tecnologici. Verso la fine degli anni '60, la quota export è salita sino al 35%.

1989
André Verder e Frans Bakker rilevano in parti uguali le quote della F. Kurt RETSCH GmbH. Gradualmente, Retsch opera la transizione da impresa a carattere familiare a società attiva a livello internazionale.

1998
Costituzione della RETSCH Technology in veste di profit center, sotto l'egida RETSCH e in collaborazione con Jenoptik L.O.S. GmbH.


2000
Costituzione della RETSCH Technology quale azienda indipendente.

2003
Lancio dei prodotti di ultima generazione ZM 200 / PM 100 / PM 200



2006
Apertura di una filiale in Cina.

2013
Retsch revolutionalizes grinding with an entirely new type of mill: the High Energy Ball Mill Emax.

1923
Sviluppo della prima apparecchiatura di laboratorio propria, un mulino a mortaio noto come Mulino Retsch e sinonimo di un concetto di attività in laboratorio più semplice e più efficace.

1959
RETSCH espande il suo programma di apparecchiature con vagliatrici, partitori di campioni e miscelatori magnetici. L'ampliamento del programma di produzione richiede più spazio e quindi l'azienda si trasferisce ad Haan.

1976
La società si porta nella nuova sede di Haan, località ove – con ampliamenti continui – essa è ubicata oggi.



1993
Apertura di una filiale in Inghilterra.

1999
Apertura di una filiale in Giappone.

Verder diviene titolare unico della società RETSCH.

2001
Apertura di una filiale in USA.

2005
90 anni di RETSCH:
Il quartier generale in Hann, Germania è stato ristrutturato r rimodernato. Il laboratorio applicativo è stato completamente rinnovato e messo in funzione.

2012
Trasferimento nella nuova sede

2015
Retsch celebrates its 100th anniversary and expands its products range with a line of big crushers and grinders, Retsch XL.